Torre Lambertini: dov’è?

Pochi sanno che circondata da Palazzo Re Enzo, a Bologna, si trova una torre ancora più antica del Palazzo dove venne tenuto prigioniero per 23 anni il figlio dell’imperatore Federico II. E’ torre Lambertini, costruita tra il 1120 e il 1142, più di un secolo prima di Palazzo Re Enzo.

A edificarla furono i Lambertini, famiglia di fede guelfa, che diede i natali a Guido Lambertini (che contribuì alla cattura di re Enzo a Fossalta), e al cardinal Prospero Lambertini, salito al soglio pontificio nel 1740, con il nome di papa Benedetto XIV. Dopo essere passata al Comune di Bologna nel 1294, la torre venne adibita nel 1327 a carcere femminile. Tra il 1903 e il 1909 la torre subì l’ultima trasformazione per mano del Rubbiani, che nel mettere mano ai palazzi Re Enzo e del Podestà, cercò di ridare anche alla torre un aspetto più medievale: opera apprezzabile, se non fosse stato per la buffa altana con tettuccio che decise di aggiungere sulla cima, e il piccolo balcone posticcio.

Chiamata anche torre del Capitano del Popolo, alta 22 metri, la Lambertini si trova sullo spigolo nord orientale del Palazzo Re Enzo, sopra il Risto-Bar “LaLinea”.